I dati sono preziosi – I backup

Gran parte dei dati per noi importanti, come foto, appuntamenti o contatti, sono ora archiviati su smartphone, tablet o computer. Ma cosa succede se lo smartphone cade in acqua, il computer viene attaccato o il tablet ha un difetto tecnico? In quel momento, gli utenti cercano immediatamente di ricordare quando è stato effettuato l’ultimo backup dei dati e quali dati potrebbero essere persi. Sfortunatamente, per molti utenti, il backup dei dati viene eseguito solo in modo irregolare o non abbastanza coerente. Il valore reale di tali dati può essere verificato solo in caso di incidente. Quindi pensa a quali dati esegui il backup e con quale frequenza. Crea regolarmente backup dei dati e automatizza questo processo, se possibile. 

Chiedi consiglio a noi per una soluzione semplice ed affidabile: assistenzatecnica@inmedialab.net

Backup regolari dei dati 

La copia di backup deve essere salvata offline, ovvero su un supporto esterno come un disco rigido esterno. È quindi necessario assicurarsi di disconnettere il supporto su cui si sta effettuando la copia di backup dal computer dopo il processo di backup. In caso contrario, in caso di attacco da parte di ransomware, anche i dati sul supporto di backup potrebbero essere crittografati e resi inutilizzabili.

Archiviazione sicura dei supporti dati

I supporti dati devono essere conservati in un luogo protetto da influenze esterne. Se possibile, le copie di backup non devono essere conservate nelle immediate vicinanze del computer, poiché verrebbero distrutte anche in caso di incendio, infiltrazione d’acqua, etc…

Controlla le copie di backup

Il backup dei dati include anche controlli regolari dei backup per verificarne la completezza e la leggibilità. Di tanto in tanto, prova a vedere se alcuni file possono essere recuperati.

Diventa una routine nel recupero dei dati

L’importazione dei backup dei dati non è del tutto banale. Di tanto in tanto, esercitatevi a ripristinare i vostri dati. Questo vi farà guadagnare in sicurezza e può farvi risparmiare enormi quantità di tempo se dovete ripristinare rapidamente i dati a seguito di un incidente.

Dati nel cloud

Nel settore privato, molti dati non sono più archiviati localmente, ma nel cloud. Questo non solo ha il vantaggio che questi sono disponibili da qualsiasi luogo e su più dispositivi, ma sono spesso anche protetti dal provider. Gli utenti non devono preoccuparsi dell’hardware e dell’amministrazione del backup dei dati. D’altra parte, ci sono anche problemi di sicurezza quando si tratta di privacy e accesso non autorizzato. I dati sono al di fuori della vostra area di controllo e non hai alcun controllo sul fornitore di servizi. Va inoltre tenuto presente che i servizi cloud forniscono solo una protezione limitata contro gli attacchi con malware di crittografia (ransomware). Se i dati vengono archiviati solo nel cloud, questi dati possono anche essere crittografati in caso di attacco.

I servizi cloud sono una questione di fiducia. Prendete una decisione consapevole in anticipo se e quali dati salverete nel cloud e come verrà eseguito il backup dal provider.

Per le vostre richieste di consulenza: assistenzatecnica@inmedialab.net